in ,

Eboli Futura Social Forum presenta i risultati di “Immagina il futuro, Immagina Eboli”

Dalle prime rilevazioni emergono le criticità: lavoro, centro storico, litoranea, sicurezza e mancanza di competenze

È partita l’attività di analisi sul territorio messa in campo da Eboli Futura Social Forum con l’obiettivo di individuare dal basso le criticità, gli ambiti strategici ed i settori prioritari sui quali intervenire per disegnare il futuro della città di Eboli.

Le prime rilevazioni si sono svolte nel corso del mese di giugno e cominciano ad emergere i principali problemi avvertiti dalla cittadinanza. In cima, con una percentuale pari al 54% del campione preso in esame, si pone la mancanza di lavoro, seguita con il 48,64% dall’assenza di uno sviluppo culturale e turistico – riferito soprattutto al centro storico e alla litoranea –, e dalla carenza della sicurezza per il 45,94%.

I limiti dell’amministrazione comunale sono per il 35,13% degli ebolitani una delle criticità che condizionano Eboli.

A seguire mancanza di sviluppo economico (commercio e imprese) con il 24,18%, scarso senso civico e decadimento culturale (18,91%), viabilità e asse viario (18,24%), legalità e mancate di iniziative di meritocrazia (16,21%).

Risulta interessante che soltanto per l’8,08% l’immigrazione incontrollata rappresenta un problema, segno, questo, del fatto che la percezione della sicurezza non è strettamente legata a questo aspetto.

Quanto, invece, agli ambiti strategici per il futuro di Eboli, rispetto ai quali l’amministrazione comunale dovrebbe concentrare i propri sforzi per favorire lo sviluppo economico e l’occupazione, per il 68,38% degli intervistati la fascia costiera si conferma una priorità, insieme all’agricoltura con il 52,97%, alla cultura con il 50,54% e al turismo con il 47,03%.

Tra i temi particolarmente sentiti come strategici anche sanità, verde e parchi, smart city.

Rispetto all’urgenza degli interventi da attuare, per il 67,03% bisognerebbe individuare azioni mirate a sostegno dell’occupazione, per il 54,32%, invece, è urgente un piano di manutenzione delle strade e iniziative nell’ambito delle politiche integrate per il turismo e il rilancio della cultura (rispettivamente per il 48,11% e il 46,22%).

La rilevazione è stata eseguita con metodologia CAWI (Computer Assisted Web Interviewing) su un campione di n. 370 interviste, rappresentativo della popolazione residente nel Comune di Eboli.

Eboli Futura Social Forum è la piattaforma di intelligenza collettiva e connettiva che, attraverso un processo di democrazia partecipata, si pone l’obiettivo di realizzare una progettualità ampia, capace di andare oltre il modello di politica che guarda al presente e non al futuro.

Seguiranno a questa prima rilevazione le “call for ideas” per:

  1. il piano per lo sviluppo economico sostenibile e circolare, l’innovazione e l’occupazione;
  2. il piano per la sicurezza e per le politiche di integrazione e di solidarietà;
  3. piano per la cultura e il turismo;
  4. il piano per l’attrattività e la rigenerazione urbana, sociale ed ambientale;
  5. il piano per la qualità della vita urbana e la difesa dei beni comuni  del territorio.

SCARICA LA PRIMA RILEVAZIONE 

ZES: una opportunità per il settore produttivo